Nuovi arredi Tonelli Design

La nuova collezione Tonelli design 2018 è sicuramente un motivo in più per affidarsi agli arredi di questo marchio, che deve la sua eccellenza ai suoi lunghi anni di esperienza nella lavorazione del vetro e nella sua costante ricerca stilistica e tecnologica.

Nel 2018, infatti, l'azienda ha compiuto il suo trentesimo anniversario e ha così potuto creare una collezione che riassumesse tutto il suo know how di questi anni, attraverso la realizzazione di mobili di altissima qualità, sia nei materiali che nelle finiture.

Tra questi, vorremmo segnalare, in particolare, due arredi che a nostro parere hanno tutte le carte in regola per divenire dei pezzi iconici di Tonelli.

La prima é Euclide di Paolo Grasselli, una libreria costituita da pezzi modulari in vetro extrachiaro o fumè con montanti in legno noce canaletto o bianco opaco.

Il sistema di giunzione è caratterizzato da un perno in metallo (inox o ottone) che attraversa un vetro di sostegno strutturale. La libreria è molto personalizzabile in base alle diverse esigenze di spazio in quanto le varie parti che la compongono sono di differenti lunghezze.

A seguire, segnaliamo City Life di Francesca Arrighi, uno specchio da parete che si caratterizza perché offre una piacevole illusione ottica grazie all'esistenza di un articolato disegno geometrico che, come un ricamo fatto a mano, ne arricchisce l'intera superficie.

Qust'ultimo, sviluppato in piccoli rombi che coronano la cornice e il centro, ricorda quasi delle preziose pietre incastonate.

Completa l'esclusività dello specchio, la lavorazione artistica del vetro stesso che lo compone, basata su vari strati sovrapposti, che sono stati realizzati con la particolare tecnica del taglio ad acqua. Questa genera un bordo ruvido e opaco, in alcuni casi contaminato da schegge irregolari, estremamente interessanti come effetto estetico finale.